COLLEGIO UNIVERSITARIO DEI CAVALIERI DEL LAVORO
"LAMARO POZZANI"
EN
Please Wait
Please Wait
| | |
Bando di ammissione 2017-2018

1) Il Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani” è la più importante iniziativa nel settore della formazione della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, che raccoglie gli imprenditori nominati dal Capo dello Stato per il loro contributo allo sviluppo economico e sociale del paese. La missione del Collegio è la promozione dei valori della libertà attraverso la conoscenza, del merito, della responsabilità e dell’equità come democrazia delle opportunità.

 

2) L’attività del Collegio è indirizzata da una Commissione composta da Cavalieri del Lavoro e presieduta dal Cav. Lav. Linda Orsola Gilli ed è coordinata da un Comitato Scientifico formato dal Prof. Sebastiano Maffettone (coordinatore), dal Prof. Patrizio Bianchi e dal Prof. Luigi Nicolais.

 

3) Per l’Anno Accademico 2017-2018 sono disponibili per l’ammissione al Collegio fino a un massimo di 14 posti per studenti e studentesse che si iscrivano al primo anno di un corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico.

 

4) Agli studenti che superano le selezioni del Collegio sono garantiti vitto e alloggio gratuiti e l’accesso a tutti i servizi (impianti sportivi, sala informatica e spazi ricreativi).
Agli studenti ammessi è fatto obbligo di soggiorno presso il Collegio.
Gli studenti ammessi si impegnano a partecipare alle attività formative del Collegio.

 

5) Le attività formative del Collegio sono articolate secondo percorsi distinti per gli allievi delle lauree triennali e delle lauree magistrali.

 

Nel primo triennio, in particolare, gli allievi sono tenuti a seguire il Corso di cultura per l’impresa – Cavaliere del Lavoro Gaetano Marzotto.
Gli allievi delle lauree magistrali (e degli anni successivi al terzo per le lauree magistrali a ciclo unico) sono tenuti a seguire il Programma “Global Studies: economia, politica e cultura”.

 

Il Collegio offre agli allievi numerose altre iniziative e opportunità:
• lo studio delle lingue straniere (è obbligatorio l’inglese fino al raggiungimento del livello C1 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue);
seminari e gruppi di studio su argomenti specifici, anche indicati dagli allievi;
• seminari e incontri con Cavalieri del Lavoro e personalità del mondo politico e culturale;
• la partecipazione a iniziative di dibattito dei Cavalieri del Lavoro;
stage e visite presso le aziende dei Cavalieri del Lavoro;
• la redazione della rivista on line “Panorama per i giovani”.

 

Gli studenti del Collegio sono sollecitati a compiere una parte dei loro studi in istituzioni universitarie straniere. A tal fine il Collegio può offrire un sostegno economico per facilitare il soggiorno all’estero.

 

6) I candidati possono partecipare alle prove di selezione alle seguenti condizioni:
a) che non siano residenti a Roma e provincia;
b) che abbiano riportato una media complessiva dei primi quattro anni della scuola secondaria superiore non inferiore a 8/10 oppure un punteggio nell’esame di Stato pari a 100/100 o a 100 e lode;
c) che abbiano superato l’esame di Stato nel 2016 o 2017;
d) che – se ammessi al Collegio – si iscrivano per la prima volta al 1° anno di un corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico; il corso di laurea al quale gli studenti ammessi si iscriveranno deve essere attivato presso una delle università italiane di Roma.

 

7) Si precisa che per l’a.a. 2017-2018 sono disponibili fino a un massimo di due posti per coloro che dichiarano nella domanda di partecipazione la loro intenzione di iscriversi ad un corso di laurea in Medicina e Chirurgia. Tale dichiarazione è condizione necessaria per l’ammissione al Collegio degli studenti che si iscriveranno a un corso di laurea in Medicina e Chirurgia. L’ammissione al Collegio, salvo diversa decisione da parte della Commissione di cui al punto 2, resta subordinata all’effettiva iscrizione a tale corso.

 

8) Le prove di ammissione si svolgeranno, in due fasi, da venerdì 25 agosto e termineranno entro martedì 29 agosto e consisteranno in prove scritte, colloqui e dibattiti.
La selezione avverrà tenendo conto, a sostanziale parità di risultati, anche del valore ISEE-Università del nucleo familiare del candidato, risultante da apposita certificazione. La scelta di non dichiarare l’ISEE-Università nella domanda di ammissione verrà considerata equivalente alla dichiarazione di un valore ISEE-Università superiore a 100.000 euro.
Un punteggio preferenziale verrà attribuito agli orfani dei caduti sul lavoro o degli appartenenti alle Forze dell’Ordine, alle Forze Armate, al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, alla Protezione Civile caduti nell’adempimento del loro dovere e ai candidati residenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici di competenza del Commissario straordinario “Ricostruzione sisma 2016”.
Per l’ammissione di prossimi congiunti di studenti del Collegio la Commissione si riserva di decidere anche in relazione alle condizioni economiche della famiglia.

 

9) Le domande possono essere presentate da mercoledì 12 aprile e dovranno comunque pervenire al Collegio entro martedì 22 agosto. Si ricorda agli interessati di tenere debito conto di quanto previsto in materia di preiscrizioni per l’anno accademico 2017-2018.

 

10) L’ammissione alle selezioni, l’ammissione al Collegio e la conferma per ognuno degli anni successivi avvengono a giudizio insindacabile della Commissione di cui al punto 2 istituita nell’ambito della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro.

 

Roma, aprile 2017

 

 

NOTA
Consigliamo ai candidati che sono orientati ad iscriversi a una delle università di Roma solo se ammessi al Collegio “Lamaro Pozzani”, di garantirsi (con una doppia preiscrizione, se necessario) la possibilità di partecipare anche ad altri test o di iscriversi in università di altre città. La nostra segreteria sarà a disposizione dei candidati che avessero bisogno di consigli e chiarimenti.

-
-
-