COLLEGIO UNIVERSITARIO DEI CAVALIERI DEL LAVORO
"LAMARO POZZANI"
EN
Bianchi, Maffettone e Nicolais designati nel Comitato scientifico del Collegio

La Commissione per le attività di formazione e il Consiglio Direttivo della Federazione hanno istituito il Comitato scientifico del Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. Ne fanno parte Sebastiano Maffettone (che ricoprire anche il ruolo di coordinatore), Patrizio Bianchi e Luigi Nicolais. Tre docenti universitari, dalla lunga e significativa esperienza scientifica maturata in Italia e all’estero, che hanno ricoperto o ricoprono tuttora importanti incarichi istituzionali, ai quali è affidata la elaborazione delle linee di sviluppo delle attività formative del Collegio, nella prospettiva di un maggiore sviluppo della dimensione internazionale dei programmi.

Nuova direzione anche per i corsi di formazione. “Cultura per l’Impresa”, rivolto agli studenti delle lauree triennali, è affidato ad Alberto Marcati, ordinario di Marketing presso il Dipartimento di impresa e management dell’Università LUISS Guido Carli, mentre il corso di formazione per gli studenti delle lauree magistrali, di nuova istituzione, sarà diretto dal professor Maffettone. Il Comitato scientifico è affiancato da un pool di tutor, guidato da Domenico Melidoro.

Il Comitato scientifico si riunirà per il suo insediamento il 23 febbraio prossimo.

 

I profili

Patrizio Bianchi
È Professore ordinario di Economia applicata all’Università degli Studi di Ferrara. Ha studiato a Bologna e alla London School of Economics and Political Sciences. Ha insegnato nelle Università di Trento, Udine e Bologna.
È stato Rettore dell’Università di Ferrara e Presidente della Fondazione CRUI - Conferenza dei Rettori delle Università italiane.
È stato visiting professor presso l’Università della California e di Toulouse.
Esperto di economia e politica industriale, ha operato per diverse istituzioni internazionali e nazionali. È stato advisor del governo cinese per lo sviluppo della provincia del Guang Dong, Presidente del Comitato Scientifico della Nomisma, membro del Consiglio di Amministrazione dell’IRI (Istituto per la Ricostruzione Industriale) incaricato della privatizzazione delle imprese pubbliche italiane e Presidente di Sviluppo Italia.
Dal 2010 è Assessore a Scuola, Università e Ricerca della Regione Emilia Romagna.
 

Sebastiano Maffettone
È Professore ordinario di Filosofia politica presso la LUISS Guido Carli.
È Direttore del Dipartimento di scienze politiche della LUISS e dirige il Center for ethics and global politics. È Direttore del Dottorato in Political theory della LUISS.
È Presidente della Scuola di giornalismo ed è stato Preside della Facoltà di Scienze Politiche della LUISS.
È stato visiting professor all’Università di Harvard, alla Columbia University, alla New York University, alla Tufts University, alla London School of Economics and Political Science, al Boston College, all’University of Pennsylvania, alla New Dehli University, all’ Institut d'études politiques de Paris e alla Shanghai University.
Le principali materie di interesse sono la filosofia, la teoria politica, l’etica degli affari, i fondamentali del diritto, le relazioni internazionali e la global justice.
È stato Presidente della Società italiana di filosofia politica. È coordinatore del Comitato Scientifico della Fondazione Adriano Olivetti. È membro dell’EPC (European Policy Centre) e del Valdai Club.
È Presidente della Fondazione Ravello e consigliere delegato alla cultura del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

 

Luigi Nicolais
È Professore Emerito di Scienza e tecnologia dei materiali presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.
È stato – fino al 2016 – Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Direttore dell'Istituto per la tecnologia dei materiali compositi del CNR.
È stato professore presso l'Università di Washington e del Connecticut, visiting professor presso le Università di Salford, Mosca, Connecticut, Bruxelles e in Israele e exchange visitor all'Institute of Macromolecular chemistry di Praga.
Inoltre è stato Presidente e fondatore dell'IMAST (distretto tecnologico sull'ingegneria dei materiali polimerici e strutture), Presidente della Fondazione COTEC per l’innovazione tecnologica, Presidente del Polo delle scienze e delle tecnologie dell’Università di Napoli Federico II e Presidente di Città della Scienza di Napoli.
Ha fatto parte del governo Prodi (2006) come Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione.

 

Alberto Marcati
È Professore ordinario di Marketing presso il Dipartimento di impresa e management dell’Università LUISS Guido Carli.
Ha studiato presso l’Università di Urbino per poi specializzarsi all’ Institute of science and technology di Manchester e all’University of Essex di Colchester.
È stato docente presso le Università della Calabria, di Trieste, di Bologna e di Cambridge e visiting scientist per il Technology and development program nel Massachusetts e ricercatore presso la Maison de sciences de l'homme di Parigi.
È stato coordinatore del Master di Gestione aziendale presso la Scuola di gestione aziendale di Bologna e Presidente del Corso di laurea in Economia del turismo presso l’Università degli Studi di Bologna. È area editor per l’Italia degli international abstracts dell’International journal of research in marketing.

 

Domenico Melidoro
È coordinatore del Dottorato di ricerca in Politics presso l’Università LUISS Guido Carli.
Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria politica presso l’Università LUISS Guido Carli. È stato visiting scholar presso l’University of Pennsylvania.
È ricercatore del Center for ethics and global politics e docente a contratto per la cattedra di Global justice e Storia delle dottrine politiche presso l’Università LUISS Guido Carli.

CONTINUA
Maffettone: “Il ruolo dei filosofi oggi? Creare link tra saperi iper-specializzati”

Il rapporto tra sapere filosofico e politiche culturali al centro dell’incontro, il 6 febbraio scorso, con il filosofo Sebastiano Maffettone, coordinatore del Comitato scientifico del Collegio, ordinario di Filosofia politica alla Luiss Guido Carli e, da circa un anno e mezzo, responsabile delle politiche culturali della Regione Campania. Per Maffettone, i due ambiti sono apparentemente molto distanti tra loro. Sembrano non avere niente in comune, ma non è così. Oggi il ruolo della filosofia  - ha spiegato - consiste principalmente nel creare connessioni tra i diversi saperi, che sono sempre più specializzati e differenziati. E tracciando un excursus storico, ha sottolineato con vigore come questo ruolo sia molto differente rispetto al passato.

Di qui, la sua esperienza di consigliere del Presidente della Giunta della Regione Campania per le politiche culturali, segnata da una grande attenzione nei confronti dei processi creativi. L'arte e la cultura sono, per Maffettone, risorse inestimabili per il nostro Paese. I turisti, secondo le statistiche più attendibili, vengono in Italia più per vedere Pompei e gli Uffizi che non il mare. Da ciò deriva la necessità di gestire e valorizzare il patrimonio culturale in modo professionale e adeguato alle sfide del presente. Il valore della cultura però va oltre queste considerazioni puramente economiche, ragione per cui i processi creativi e le diverse espressioni dell'arte e della cultura vanno rispettati profondamente e riconosciuti nelle loro specificità.

Maffettone si è soffermato anche sulle difficoltà nella gestione delle politiche culturali a fronte del fatto che gli eventi culturali non sono sempre in grado di reggere il passo del mercato e di autofinanziarsi. Da qui l'importanza di politiche pubbliche oculate e attente.

 

CONTINUA
Save the date: i prossimi appuntamenti di febbraio

Il produttore di Gomorra La Serie, il direttore del Museo Madre di Napoli e il direttore aristico del Festival di Ravello, tra gli ospiti del mese di febbraio degli incontri al Collegio. Al via anche il modulo magistrale di economia.

 

11 Sabato ore 9.00

Prima lezione del modulo magistrale di economia dal titolo “Italia nel mondo”. Marcello Messori, ordinario di Economia presso l’Università LUISS Guido Carli, terrà il primo di quattro incontri sul tema: “L’economia italiana dopo le crisi internazionali ed europee”

 

14 Martedì ore 21.00

Incontro con Riccardo Tozzi, fondatore di Cattleya e produttore, tra gli altri, di Gomorra La Serie, sul tema: “L'era della serie televisiva”

 

18 Sabato ore 14.00

Seconda lezione del secondo modulo di Cultura per l’impresa tenuta da Corrado Cerruti, ordinario di Economia e gestione delle imprese presso l’Università di Tor Vergata

 

20 Lunedì ore 21.00

Incontro con Laura Valente, direttore artistico del Festival di Ravello, sul tema: “Danza come linguaggio espressivo”

 

22 Mercoledì ore 19.00

Incontro con il Cav. Lav. Linda Orsola Gilli, presidente della Commissione per le attività formative della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro

 

25 Sabato ore 9.00

Terza e quarta lezione del modulo magistrale di economia tenuto da Marcello Messori, ordinario di Economia presso l’Università LUISS Guido Carli, intitolate rispettivamente "L'impatto delle crisi sull'economia italiana" e "Le principali fragilità dell'economia italiana"

 

27 Lunedì ore 21.00

Incontro con Andrea Viliani, direttore generale del Museo “Madre” di Napoli, sul tema: "Il museo di arte contemporanea"

CONTINUA
Bianchi, Maffettone e Nicolais designati nel Comitato scientifico del Collegio

La Commissione per le attività di formazione e il Consiglio Direttivo della Federazione hanno istituito il Comitato scientifico del Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. Ne fanno parte Sebastiano Maffettone (che ricoprire anche il ruolo di coordinatore), Patrizio Bianchi e Luigi Nicolais. Tre docenti universitari, dalla lunga e significativa esperienza scientifica maturata in Italia e all’estero, che hanno ricoperto o ricoprono tuttora importanti incarichi istituzionali, ai quali è affidata la elaborazione delle linee di sviluppo delle attività formative del Collegio, nella prospettiva di un maggiore sviluppo della dimensione internazionale dei programmi.

Nuova direzione anche per i corsi di formazione. “Cultura per l’Impresa”, rivolto agli studenti delle lauree triennali, è affidato ad Alberto Marcati, ordinario di Marketing presso il Dipartimento di impresa e management dell’Università LUISS Guido Carli, mentre il corso di formazione per gli studenti delle lauree magistrali, di nuova istituzione, sarà diretto dal professor Maffettone. Il Comitato scientifico è affiancato da un pool di tutor, guidato da Domenico Melidoro.

Il Comitato scientifico si riunirà per il suo insediamento il 23 febbraio prossimo.

 

I profili

Patrizio Bianchi
È Professore ordinario di Economia applicata all’Università degli Studi di Ferrara. Ha studiato a Bologna e alla London School of Economics and Political Sciences. Ha insegnato nelle Università di Trento, Udine e Bologna.
È stato Rettore dell’Università di Ferrara e Presidente della Fondazione CRUI - Conferenza dei Rettori delle Università italiane.
È stato visiting professor presso l’Università della California e di Toulouse.
Esperto di economia e politica industriale, ha operato per diverse istituzioni internazionali e nazionali. È stato advisor del governo cinese per lo sviluppo della provincia del Guang Dong, Presidente del Comitato Scientifico della Nomisma, membro del Consiglio di Amministrazione dell’IRI (Istituto per la Ricostruzione Industriale) incaricato della privatizzazione delle imprese pubbliche italiane e Presidente di Sviluppo Italia.
Dal 2010 è Assessore a Scuola, Università e Ricerca della Regione Emilia Romagna.
 

Sebastiano Maffettone
È Professore ordinario di Filosofia politica presso la LUISS Guido Carli.
È Direttore del Dipartimento di scienze politiche della LUISS e dirige il Center for ethics and global politics. È Direttore del Dottorato in Political theory della LUISS.
È Presidente della Scuola di giornalismo ed è stato Preside della Facoltà di Scienze Politiche della LUISS.
È stato visiting professor all’Università di Harvard, alla Columbia University, alla New York University, alla Tufts University, alla London School of Economics and Political Science, al Boston College, all’University of Pennsylvania, alla New Dehli University, all’ Institut d'études politiques de Paris e alla Shanghai University.
Le principali materie di interesse sono la filosofia, la teoria politica, l’etica degli affari, i fondamentali del diritto, le relazioni internazionali e la global justice.
È stato Presidente della Società italiana di filosofia politica. È coordinatore del Comitato Scientifico della Fondazione Adriano Olivetti. È membro dell’EPC (European Policy Centre) e del Valdai Club.
È Presidente della Fondazione Ravello e consigliere delegato alla cultura del Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

 

Luigi Nicolais
È Professore Emerito di Scienza e tecnologia dei materiali presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.
È stato – fino al 2016 – Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Direttore dell'Istituto per la tecnologia dei materiali compositi del CNR.
È stato professore presso l'Università di Washington e del Connecticut, visiting professor presso le Università di Salford, Mosca, Connecticut, Bruxelles e in Israele e exchange visitor all'Institute of Macromolecular chemistry di Praga.
Inoltre è stato Presidente e fondatore dell'IMAST (distretto tecnologico sull'ingegneria dei materiali polimerici e strutture), Presidente della Fondazione COTEC per l’innovazione tecnologica, Presidente del Polo delle scienze e delle tecnologie dell’Università di Napoli Federico II e Presidente di Città della Scienza di Napoli.
Ha fatto parte del governo Prodi (2006) come Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione.

 

Alberto Marcati
È Professore ordinario di Marketing presso il Dipartimento di impresa e management dell’Università LUISS Guido Carli.
Ha studiato presso l’Università di Urbino per poi specializzarsi all’ Institute of science and technology di Manchester e all’University of Essex di Colchester.
È stato docente presso le Università della Calabria, di Trieste, di Bologna e di Cambridge e visiting scientist per il Technology and development program nel Massachusetts e ricercatore presso la Maison de sciences de l'homme di Parigi.
È stato coordinatore del Master di Gestione aziendale presso la Scuola di gestione aziendale di Bologna e Presidente del Corso di laurea in Economia del turismo presso l’Università degli Studi di Bologna. È area editor per l’Italia degli international abstracts dell’International journal of research in marketing.

 

Domenico Melidoro
È coordinatore del Dottorato di ricerca in Politics presso l’Università LUISS Guido Carli.
Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria politica presso l’Università LUISS Guido Carli. È stato visiting scholar presso l’University of Pennsylvania.
È ricercatore del Center for ethics and global politics e docente a contratto per la cattedra di Global justice e Storia delle dottrine politiche presso l’Università LUISS Guido Carli.

CONTINUA
Maffettone: “Il ruolo dei filosofi oggi? Creare link tra saperi iper-specializzati”

Il rapporto tra sapere filosofico e politiche culturali al centro dell’incontro, il 6 febbraio scorso, con il filosofo Sebastiano Maffettone, coordinatore del Comitato scientifico del Collegio, ordinario di Filosofia politica alla Luiss Guido Carli e, da circa un anno e mezzo, responsabile delle politiche culturali della Regione Campania. Per Maffettone, i due ambiti sono apparentemente molto distanti tra loro. Sembrano non avere niente in comune, ma non è così. Oggi il ruolo della filosofia  - ha spiegato - consiste principalmente nel creare connessioni tra i diversi saperi, che sono sempre più specializzati e differenziati. E tracciando un excursus storico, ha sottolineato con vigore come questo ruolo sia molto differente rispetto al passato.

Di qui, la sua esperienza di consigliere del Presidente della Giunta della Regione Campania per le politiche culturali, segnata da una grande attenzione nei confronti dei processi creativi. L'arte e la cultura sono, per Maffettone, risorse inestimabili per il nostro Paese. I turisti, secondo le statistiche più attendibili, vengono in Italia più per vedere Pompei e gli Uffizi che non il mare. Da ciò deriva la necessità di gestire e valorizzare il patrimonio culturale in modo professionale e adeguato alle sfide del presente. Il valore della cultura però va oltre queste considerazioni puramente economiche, ragione per cui i processi creativi e le diverse espressioni dell'arte e della cultura vanno rispettati profondamente e riconosciuti nelle loro specificità.

Maffettone si è soffermato anche sulle difficoltà nella gestione delle politiche culturali a fronte del fatto che gli eventi culturali non sono sempre in grado di reggere il passo del mercato e di autofinanziarsi. Da qui l'importanza di politiche pubbliche oculate e attente.

 

CONTINUA
Save the date: i prossimi appuntamenti di febbraio

Il produttore di Gomorra La Serie, il direttore del Museo Madre di Napoli e il direttore aristico del Festival di Ravello, tra gli ospiti del mese di febbraio degli incontri al Collegio. Al via anche il modulo magistrale di economia.

 

11 Sabato ore 9.00

Prima lezione del modulo magistrale di economia dal titolo “Italia nel mondo”. Marcello Messori, ordinario di Economia presso l’Università LUISS Guido Carli, terrà il primo di quattro incontri sul tema: “L’economia italiana dopo le crisi internazionali ed europee”

 

14 Martedì ore 21.00

Incontro con Riccardo Tozzi, fondatore di Cattleya e produttore, tra gli altri, di Gomorra La Serie, sul tema: “L'era della serie televisiva”

 

18 Sabato ore 14.00

Seconda lezione del secondo modulo di Cultura per l’impresa tenuta da Corrado Cerruti, ordinario di Economia e gestione delle imprese presso l’Università di Tor Vergata

 

20 Lunedì ore 21.00

Incontro con Laura Valente, direttore artistico del Festival di Ravello, sul tema: “Danza come linguaggio espressivo”

 

22 Mercoledì ore 19.00

Incontro con il Cav. Lav. Linda Orsola Gilli, presidente della Commissione per le attività formative della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro

 

25 Sabato ore 9.00

Terza e quarta lezione del modulo magistrale di economia tenuto da Marcello Messori, ordinario di Economia presso l’Università LUISS Guido Carli, intitolate rispettivamente "L'impatto delle crisi sull'economia italiana" e "Le principali fragilità dell'economia italiana"

 

27 Lunedì ore 21.00

Incontro con Andrea Viliani, direttore generale del Museo “Madre” di Napoli, sul tema: "Il museo di arte contemporanea"

CONTINUA

Nato nei dintorni di Cinecittà nel '71 da un’idea del presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro Enrico Pozzani e grazie al sostegno di Antonio Lamaro, il Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani” ospita 70 studenti (che dispongono gratuitamente di stanze singole con servizi) provenienti da tutta Italia e selezionati ogni anno attraverso prove particolarmente rigorose.

 

L’obiettivo è quello di contribuire alla formazione di giovani in grado di raggiungere posizioni di responsabilità nel mondo del lavoro, grazie ad un’esperienza culturale e umana caratterizzata da varietà di contenuti, curiosità e senso critico.

LEGGI